SAINT SEIYA - Satyrnet.it AULAMANGA


 

LE ARMATURE DI BRONZO

Sono le armature dei bronze saints, e rispetto alle altre sono decorate con diversi colori. Essendo i cloth meno resistenti e congelano a 190 C░ sotto zero. Sono dieci i cloth di bronzo certamente conosciute:

l'armatura di Pegasus, custodita in Grecia, al Grande Tempio, 

l'armatura del Dragone, custodita sotto la cascata dei Cinque Picchi, in Cina, 

l'armatura del Cigno, posta fra i ghiacci della Siberia, 

l'armatura di Andromeda, sull'omonima isola, nell'Atlantico, 

l'armatura della Fenice nell'isola della Regina Nera, nel Pacifico del Sud, 

l'armatura dell'Unicorno in Algeria, 

quella dell'Orsa minore, in Canada, 

quella del Lupo, in Liberia, 

quella di Aspides, in Finlandia,  

quella del Leone Minore, in Tanzania. 

A queste si aggiungono probabilmente quelle di Nemes, Reda e Sanzius, anch'esse sull'Isola di Andromeda, quella di Docrates, quella del Cavaliere della Fiamma, quelle di Morgana ma non si ha la certezza del materiale con cui sono state forgiate 

Ogni armatura ha inoltre carattestiche peculiari, quella di Sirio possiede una difesa impenetrabile oltre che per la presenza del suo leggendario scudo forgiato nelle acque dei Cinque Picchi, che vi sono scorse sopra per secoli. 

Il cloth di Andromeda Ŕ invece difesa da una formidabile catena, insormontabile in difesa e parimenti ineguagliabile nell'attacco, capace anche di individuare un pericolo ad anni luce di distanza. 

L'armatura della fenice ha la capacitÓ, unica fra tutti i cloth di qualunque classe, di rigenerarsi dalle sue ceneri una volta distrutta e ha un'arma infallible nelle sue piume di bronzo molto affilate.

L'armatura di Aspides infine contiene zanne avvelenate retrattili, capaci di ricrescere da sole quando strappate. 

I bronze cloth non sono comunque una difesa impenetrabili lasciando scoperte parti vitali come l'addome o le gambe

LE NUOVE ARMATURE 

Durante la sanguinosa battaglia al Grande Tempio, i bronze cloth vengono completamente distrutte per i violenti colpi subiti. Ma i Cavalieri d'oro rimasti in vita e alleatisi con i Bronze Saints per la salvaguardia di Atena, forgiano con il loro stesso sangue e l'opera minuziosa del Grande Mur di Ariete cinque nuove armature dai frammenti dei vecchi cloth. Cos' nascono i nuovi cloth:

Mur, cavaliere d'ariete, crea per Sirio l'armatura "Dragone di Smeraldo". 

Ioria crea "Pegasus di Fuoco", 

Scorpio il "Cigno D'Argento", 

Toro "Andromeda la notte" 

Virgo "Phoenix la luce". 

Esteticamente, le nuove armature sono molto simili alle precedenti, anche "Dragone di Smeraldo" ha uno scudo praticamente indistruttibile, ed anche "Phoenix la luce" Ŕ dotata delle piume metalliche. A parte "Pegasus di fuoco" che Ŕ abbastanza diversa dalla precedente corazza, le uniche differenze sono in realtÓ che esse coprono una regione minore del corpo, gli elmetti diventano qualcosa simile a coroncine mentre viene scoperta completamente la parte pelvica. 

Come lo stesso Seiya afferma sono un "Capolavoro di soliditÓ" anche se non hanno la millenaria storia delle precedenti. Hanno inoltre la capacitÓ di solidarizzare il loro potere con quello del cavaliere che le indossa, con il crescere del cosmo proprio di ciascuna costellazione le armature diventano pi¨ potenti, fino a diventare dorate al raggiungimento del settimo senso.

 

SCHEDE TECHNICHE DELLE BRONZE CLOTH D'ORO

 

 ╗ Pegasus

 ╗ Sirio

 ╗ Hyoga

 ╗ Shun

 ╗ Ikki

 

 

torna all' home page di SAINT SEIYA